API e Itunes Instant per applicazioni sofisticate. Un buon esempio.

API e Itunes

Com’è ormai noto le API (Application Programming Interface) diventano sempre più frequenti nelle applicazioni che sviluppiamo. Lo sono, ma in maniera trasparente in quelle che utilizziamo com “clienti”.

Un esempio di apertura che le API portano, è il caso del 15enne Stephen Nou, che ha realizzato un’applicazione tanto semplice quanto utile.

Usando le API di Apple Itunes, appunto, ha creato un motore di ricerca “istantaneo” così come di moda ultimamente.

Utilizza i link di affiliazione e quindi ogni acquisto derivante dal motore, gli frutterà il 5%.

Un buon inizio, vista la giovane età,  per sfruttare la formazione possibile ed interessante.

Qui il link a Itunes Instant

[Image by Dokas]